Le letture della domenica

Liturgia della Parola – 22 maggio 2022

Sesta domenica di Pasqua – Anno C

1.  Dagli Atti degli Apostoli (15,1-2.22-29).
2. Salmo responsoriale (Salmo 66) Rit.: Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti. 
3. Dal libro dell’Apocalisse di San Giovanni apostolo (21,10-14.22-23).
4.  Dal Vangelo secondo Giovanni (14,23-29) 

…  per riflettere e pregare

La liturgia della Parola della sesta domenica del Tempo di Pasqua C offre vari motivi di riflessione. La prima lettura riporta un passaggio del primo concilio presente nel libro degli Atti al c. 15 dove vengono indicate alcune regole da osservare per chiarire che alcune pratiche ebraiche non sono più attuali per la giovane Chiesa.
La seconda lettura presenta la visione della Gerusalemme celeste (rilettura di Ez 40-48), la Chiesa, il cui fondamento sono i dodici apostoli. In essa c’è la presenza di Dio e dell’Agnello, Cristo.
Il vangelo presenta un passaggio del discorso di addio da parte di Gesù (Gv 13,31-14,31) prima della sua passione e morte in cui riprende il tema dell’amore reciproco secondo il modo che Lui ha mostrato e che si appresta a vivere in modo completo nella sua passione. La figura del Paraclito è presentata per indicare che gli Apostoli non resteranno da soli ma saranno illuminati e fortificati dalla sua presenza in attesa del ritorno di Cristo stesso.